E’ stato ritrovato senza vita il corpo di Gavinuccio Canu, il cantautore 56enne sparito dai primi giorni di febbraio a Sassari senza lasciare alcuna traccia, tanto che la sorella ne aveva denunciato la scomparsa, chiedendo aiuto, anche a Chi l’ha visto. L’uomo, molto noto in città, è stato ritrovato proprio nella zona dove era stato visto l’ultima volta prima della sua scomparsa avvenuta l’8 febbraio: abitava a Li Punti e nella zona del ritrovamento si erano concentrate le ricerche. E’ stato Freccia, poco dopo le 15, a ritrovarne il corpo: di razza Schanauzer, è lo stesso cane che il mese scorso aveva rinvenuto un altro cadavere, quello di via Giovanni XXIII, sempre a Sassari.

Non c’è nessun giallo da risolvere, secondo gli inquirenti. Due le ipotesi in campo: Canu potrebbe essere stato colto da malore o essersi tolto la vita il giorno stesso della scomparsa.

Il corpo è stato trovato dai vigili del fuoco di Sassari, impegnati anche oggi per tutta la giornata con i familiari e gli amici dell’artista nelle ricerche. Sul posto sono immediatamente arrivati gli agenti della Questura di Sassari che dalle prime ore della scomparsa si sono attivati sia nelle ricerche che nella costante assistenza alla famiglia di Canu.

L'articolo Trovato morto a Sassari Gavinuccio Canu, la scomparsa è finita in tragedia proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.