Trovato il donatore compatibile al 100% per il piccolo che il 24 novembre verrà sottoposto al trapianto di midollo osseo in Germania: a metà settembre, tutta Serramanna, paese d’origine del papà, si era mobilitata per partecipare e promuovere lo screening per trovare il donatore.

Un passo in avanti è stato fatto, uno grandissimo, che permetterà al piccolo campione di sottoporsi all’intervento: una brutta malattia lo ha colpito, la leucemia, e tra qualche giorno, dopo un ciclo di chemioterapia, gli verrà trapiantato il “dono” della vita.

Il padre: “Ho deciso di raccontare quanto accaduto perché sono tanti i bambini che soffrono e hanno bisogno dell’aiuto di tutti. Sottoporsi allo screening è importantissimo”.

La storia: a metà settembre la Croce Verde di Serramanna raccoglie l’appello di amici e parenti del papà del piccolo, partito a vent’anni da Serramanna per la Germania dove ha trovato lavoro e ha deciso di stabilirsi definitivamente.

A maggio, i medici, gli comunicano che per il suo bambino c’è bisogno di un donatore e così, sparsa la voce in paese, la risposta non si è fatta attendere. Decine di persone il 19 settembre si sono date appuntamento in Piazza Gramsci presso la sede dell’associazione di volontariato e si sono sottoposti all’esame.

Ai primi di ottobre la bella notizia: circa 4/5 persone sono compatibili con il piccolo, solo una al 100%, quindi può essere sottoposto al trapianto. Massimo riserbo, ovviamente, nei confronti del donatore, ma poco importa conoscere la sua identità e il luogo di provenienza: alla fine, chiunque si è recato per effettuare lo screening, potrà forse contribuire alla lotta per la vita di un’altra persona.

Alcuni dati: in Germania si possono effettuare gli esami sino a 55 anni, in Italia solo sino al 35° anno di età. I costi, a carico dell’azienda sanitaria tedesca sono di 35 euro a screening, in Italia sembra siano molto più onerosi.

Per il papà, raggiunto telefonicamente da Casteddu Online, ora inizia quindi il conto alla rovescia dei giorni che separano il suo bambino dal trapianto.  “Sarebbe dovuto avvenire già qualche settimana fa, ma poi è stato rinviato al 24 novembre”. Forse a causa dell’emergenza legata al Covid-19, che non risparmia nemmeno la Germania, i tempi si sono allungati ma ora sembrano non esserci più ostacoli per il primo dei traguardi da raggiungere. “Vorrei ringraziare con tutto il cuore il mio paese, Serramanna, la Croce Verde, composta da splendide e speciali persone, i miei amici e la mia famiglia per avermi mostrato sempre tanta vicinanza”. Il trentanovenne di Serramanna rivolge inoltre un ringraziamento speciale a tutti coloro che si sottopongono allo screening e alla sua compagna Conny: “un supporto fondamentale per me, mi è sempre stata vicina e mi sostiene”.SerrSerr leeuu

L'articolo Trovato il donatore di midollo per il piccolo di Serramanna malato di leucemia: “Grazie di cuore, splendide persone” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion