“Trovare subito nuovi locali per riaprire il dormitorio a Oristano”

“Trovare subito nuovi locali per riaprire il dormitorio a Oristano”
I consiglieri di minoranza suggeriscono alla Giunta un accordo con altri enti

I locali del dormitorio di via Palmas

I consiglieri di minoranza del Comune di Oristano suonano la sveglia alla Giunta per il dormitorio pubblico, dopo che la struttura di via Palmas è stata giudicata non idonea a garantire l’applicazione delle regole igenico-sanitarie a contrasto della diffusione del covid-19.

Con una mozione, Francesco Federico, Maria Obinu, Efisio Sanna, Andrea Riccio, Monica Masia, Annamaria Uras e Patrizia Cadau chiedono che l’amministrazione si “attivi a trovare in tempi celeri, anche in partenariato con altri enti pubblici e con il Terzo Settore, una struttura idonea ad ospitare in città il nuovo dormitorio pubblico”.

Nel documento i consiglieri fanno riferimento all’importanza del servizio, indirizzato verso persone particolarmente deboli, e sostengono la necessità che non sia cancellato.

Il dormitorio di Oristano in via Palmas disponeva di cinque camere da letto, che potevano ospitare contemporaneamente fino a 12 persone, tutti uomini. In più di cinque anni ha accolto più di cento ospiti e ha garantito loro oltre al pernottamento anche la prima colazione e la possibilità di curare l’igiene personale.

A marzo il dormitorio era stato chiuso a causa dell’emergenza Covid-19 e gli ospiti erano stati trasferiti nell’Hotel Delle Rose, fino a quando il Comune ha potuto garantire loro il pagamento del pernottamento. Una volta cessata la fase più acuta dell’emergenza sanitaria, gli ospiti non sono più potuti tornare nei locali di via Palmas, che nel frattempo erano stati dichiarati non idonei dalla Assl.

Martedì, 9 giugno 2020

L'articolo “Trovare subito nuovi locali per riaprire il dormitorio a Oristano” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie