Trivellazioni a San Leonardo, l’opposizione frena: “Ci sono rischi”
Il consigliere Matta: “Uno studio evidenzia la possibilità di modifiche al corso dell’acqua”

Le fontane di San Leonardo – Foto Sardegna Turismo

Annunciano un’assemblea popolare i consiglieri di minoranza di Santu Lussurgiu, che contestano l’ipotesi di trivellazione per il prelievo dell’acqua minerale a San Leonardo: “Appena sarà possibile riunirsi nuovamente in presenza, metteremo i puntini sulle i”, promette il consigliere Giovanni Matta.

“Non siamo sereni come il sindaco, su questa faccenda”, continua Matta, che contesta la risposta data a un’interpellanza presentata dall’opposizione, nella quale si assicurava la verifica di “potenziali impatti significativi e negativi derivanti dalle ipotesi di trivellazione”, attraverso l’elaborazione di uno studio geologico.

“Una precedente analisi svolta nel 2018 da parte di un geologo per conto dell’amministrazione evidenziava la possibilità che le trivellazioni cambino il corso dell’acqua”, contesta Matta. “Si tratta di uno studio documentato portato avanti dagli anni ottanta e ripreso negli anni novanta, che l’attuale amministrazione non ha tirato fuori”.

“Posto che la risorsa per l’impianto di imbottigliamento c’è, non vogliamo rischi. San Leonorado è un patrimonio prezioso per Santu Lussurgiu e più in generale per tutta la Sardegna”, continua il consigliere di minoranza, preoccupato che la risorsa idrica venga “alterata nella sua disponibilità”.

Sabato, 20 marzo 2021

L'articolo Trivellazioni a San Leonardo, l’opposizione frena: “Ci sono rischi” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.