Tresnuraghes, riaperta dopo i lavori la piazzetta dedicata a Padre Pio
Risanate le fondamenta, nuove panchine per ammirare il panorama della vallata

Un momento dell’inaugurazione – Foto di Gabriella Sanna

Con una benedizione da parte del parroco don Andrea Manca, è stata restituita ai cittadini a Tresnuraghes la piazza Padre Pio, bloccata per lavori da diverso tempo.

“Abbiamo provveduto a effettuare alcuni lavori di risanamento, dopo il cedimento della pavimentazione”, ha spiegato il sindaco del paese, Gianluigi Mastinu. “Oltre ad aver sistemato le fondamenta, sono state posizionate nuove fioriere e panchine illuminate, che consentono di ammirare lo straordinario panorama della vallata con i suoi vigneti e uliveti, fino al mare”.

Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco, altri amministratori comunali e alcuni cittadini.

L’opera di riqualificazione era attesa da tempo anche per il valore turistico della piazza belvedere, che si trova nei pressi del centro storico del paese, vicino alla chiesa parrocchiale e al museo.

La piazzetta Padre Pio a Tresnuraghes


La piazzetta vista di notte

Lunedì, 6 luglio 2020

L'articolo Tresnuraghes, riaperta dopo i lavori la piazzetta dedicata a Padre Pio sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.