Cinque già organizzati, i restanti ancora da definire ma c’è già qualche idea. Gli organizzatori di Tursport (trentasei eventi spalmati su tre anni, dal 2020 al 2022, in Sardegna) si presentano in una conferenza stampa. Al tavolo c’è solo il vicepresidente Alessandro Nuccorini, collegato via Skype l’ideatore del progetto, Igor Lanzoni. Tanto sport e uno stanziamento, da parte della Regione, di circa 5,7 milioni. I primi appuntamenti? Torneo di calcio internazionale per non vedenti a Olbia dal 7 al 17 ottobre, ju jitzu a Cagliari dal 15 al 21, a dicembre un “appuntamento nazionale di carattere sportivo”, karate a dicembre ad Olbia e gara di biliardo a Calangianus tra fine settembre e inizio ottobre. Gli altri sono ancora tutti da ufficializzare. Gli organizzatori hanno incontrato la Regione prima dell’emergenza Covid, “a novembre .Io in quel momento non c’ero”, spiega Nuccorini, “a novembre è stato presentato il progetto di organizzazione di eventi generico, poi è stato finalizzato nel momento stesso in cui è stato accettato”. E i soldi? “La parte economica non riguarda me, io mi interesso, in ambito sportivo, della strutturazione di eventi. L’obbiettivo sono dodici eventi all’anno, per un totale di trentasei”.Nuccorini spiega che ci sono stati anche contatti con società sportive di “badminton, pallamano e boxe. Il calendario è in divenire. La Sardegna è il posto migliore e il più complesso per riuscire a organizzare eventi, è la Regione più bella d’Italia dove poter coniugare sport, bellezze turistiche, cultura e dare un ulteriore slancio alla forza economica sarda”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.