Trecento a Cagliari con i gilet arancioni: “Vogliamo un nuovo governo e una moneta italiana”

Sono state circa trecento le persone che hanno partecipato alla manifestazione dei gilet arancioni della Sardegna. A Cagliari, nel parcheggio Cuore dietro lo stadio Sant’Elia, i rappresentanti del movimento fondato dal generale Antonio Pappalardo, in contemporanea con altre città italiane, hanno letto i loro proclami, già noti, anche per la loro singolarità: “Messa in stato di accusa di presidente della Repubblica e Governo e nomina del Comitato di liberazione nazionale”. Il coordinatore dimissionario sardo, Antonio Chessa, spiega che “abbiamo letto una quarantina di pagine e diversi documenti. C’è stata la procedura della messa in stato di accusa del presidente della Repubblica, la richiesta di approvazione di un governo provvisorio, la stampa di una moneta, nuova e tutta italiana e abbiamo anche approvato, con una votazione, l’uscita dall’Unione eruopea”. Tutte richieste, appunto, già conosciute, per un evento che è solo un antipasto della manifestazione prevista tra qualche giorno.

“Noi rappresentanti sardi dei gilet arancioni saremo a Roma il quattro giugno, prima è impossibile partire per via delle restrizioni del Coronavirus. Vogliamo far sentire la nostra presenza anche nella Capitale”.

L'articolo Trecento a Cagliari con i gilet arancioni: “Vogliamo un nuovo governo e una moneta italiana” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie