Transessuale denunciato per estorsione, la vittima è un 25enne cagliaritano.

È quello che è accaduto a un 25enne cagliaritano che, ricercando su “Telegram” un po’ di evasione, ha trovato una escort che, alla modica cifra di 100 euro, prometteva momenti paradisiaci a coloro che volessero provare emozioni uniche. Preso un appuntamento telefonico e recatosi nell’appartamento indicato, il giovane ha avuto accesso all’appartamento ma ha subito deciso di rinunciare in quanto la donna che aveva visto sul sito si era rivelata in realtà un transessuale sudamericano.  La controparte non aveva però nessuna intenzione di rinunciare al proprio business. D’accordo sul fatto che il rapporto sessuale si potesse evitare, ma sul pagamento lo straniero non intendeva transigere, il contratto ormai era stato stipulato e occorreva dar corso al pagamento dei 100 euro previsti. La vittima, presa da paura ha pagato e ha inviato un bonifico all’IBAN indicato. A questo punto è uscito ed è corso dai carabinieri della Compagnia di Quartu.

Con pochi accertamenti lo straniero è stato individuato e denunciato per estorsione: si tratta di un 27enne venezuelano, immigrato a Cagliari. 

L'articolo Transessuale denunciato per estorsione, la vittima è un 25enne cagliaritano proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.