Si svolgerà oggi l’autopsia sul corpo di Gimmy De Agostini, il trentenne morto ieri nel tragico schianto frontale avvenuto sulla Ss 195. Il trentenne, alla guida di una Focus, è andato a sbattere contromano contro un’altra auto, guidata dal 47enne capoterrese Beniamino Garau, che fortunatamente non è in pericolo di vita. A dare la notizia dell’autopsia è stata la mamma del trentenne, Marinella Melis, ieri a Casteddu Sera su Radio Casteddu. Solo dopo sarà possibile fissare la data del funerale del giovane. Intanto, vanno avanti le indagini da parte della polizia Municipale, intervenuta sul posto, per capire le reali cause che hanno portato allo schianto: c’è stato un “salto” di corsia, la Focus di De Agostini è finita nella corsia opposta. Sui social, intanto, e anche sotto gli articoli del nostro giornale, non si fermano i messaggi di cordoglio per la scomparsa del trentenne, amante del surf e per tanto tempo impegnato nel sociale. “Non ti dimenticherò Gimmy, mancheranno tanto I turni, le giornate e le risate assieme a te”, scrive Davide C. “Non rivedrò mai più il tuo sorriso. Non sentirò più la tua risata alle mie battute. Non rivedrò il tuo sguardo spensierato e comunque curioso. Mi consola pensarti lassu, da qualche parte nell’infinto, a cercare. l’ onda perfetta e sublime che cavalcherai per sempre. Ciao Gimmy”, aggiunge Toty R. Ancora: “Ciao Jimmy. Proteggi da lassù tutti i tuoi cari, non ci sono parole. Riposa in pace”, queste le parole di Davide R. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.