E’ avvenuto ieri a Teulada: i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 64enne allevatore incensurato del luogo, indiziato del reato di guida sotto l’influenza dell’alcool e di rifiuto di sottoporsi ad accertamenti sul proprio probabile stato di ebbrezza. Mentre transitava in via Umberto I alla guida della sua Nissan Navara, l’uomo ha urtato violentemente col proprio mezzo una BMW serie 1, di proprietà di un 38enne imprenditore del luogo, che si trovava parcheggiata sulla pubblica via. I militari, intervenuti su richiesta di alcuni passanti che hanno assistito alla scena, in considerazione dello stato psicofisico visibilmente alterato dell’interlocutore caratterizzato da forte alito vinoso e scarsa lucidità, linguaggio e movimenti sconnessi, lo hanno invitato a sottoporsi ad accertamenti con apparecchiatura etilometrica, ma lui si è rifiutato. La patente di guida gli è stata ritirata e l’auto è stata sottoposta a sequestro. Sui destini della patente deciderà la Prefettura di Cagliari, informata degli eventi dai militari stessi.

L'articolo Teulada, ubriaco alla guida si scontra con un’auto in sosta e rifiuta il test: denunciato proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.