Per presidente zone rosse "provvedimento pesante ma necessario"

(ANSA) - PERUGIA, 07 FEB - "Abbiamo dovuto adottare un provvedimento pesante che presuppone sacrifici per tutti ma ho seguito le indicazioni e le richieste della sanità. Non solo quelle regionali ma anche dell'Istituto superiore": lo ha detto la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei in merito alla zona rossa disposta da lunedì per tutta la provincia di Perugia e sei comuni di quella di Terni in seguito all'emergere delle varianti inglesi e brasiliana. La governatrice è stata intervistata dalla TgR Rai dell'Umbria. Ha quindi parlato di "misure necessarie".

"Ho adottato - ha ricordato ancora Tesei - un principio di massima precauzione per evitare che il virus possa dilagare anche al resto dell'Umbria e alle regioni limitrofe. Credo che questo approfondimento che è stato fatto sia utile all'intero Paese e adesso anche altre Regioni stanno cominciando a intervenire con esami più approfonditi per isolare le varianti.

La variante brasiliana è stata individuata il 10 gennaio e noi siamo riusciti a porre la questione all'Iss. Questo significa - ha concluso Tesei - che il sistema è in grado di poter reagire immediatamente". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.