L'uomo, un 50enne incensurato, è accusato di arruolamento e addestramento e di aver partecipato al fianco delle milizie filo-russo al conflitto in Donbass

CAGLIARI. La Polizia di Stato di Cagliari ha eseguito stamattina la misura cautelare del divieto di espatrio nei confronti di un 50enne incensurato, originario e residente nella provincia di Cagliari. L’uomo è indagato per il reato di arruolamento e addestramento con finalità di terrorismo, per aver compiuto atti di combattimento nel conflitto armato sviluppatosi nel territorio del Donbass (Ucraina Orientale) a fianco delle milizie filo-russe e contro l’esercito Ucraino.

L’indagine è condotta dalla DIGOS di Cagliari in collaborazione con la Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione – UCIGOS e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antiterrorismo della Procura della Repubblica di Cagliari. Stamane è stata eseguita anche un’altra perquisizione presso l’abitazione del 50enne. I dettagli saranno resi noti nel corso della mattinata --

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.