Sono stati impegnati per ore a spegnere un incendio i vigili del fuoco del comando di Cagliari impegnati a Quartu Sant’Elena in una zona rurale della località “Secca S’Arrideli” per un vasto incendio all’interno di un terreno privato utilizzato come deposito per attrezzature da cantiere. Le fiamme hanno interessato un grosso cumulo di masserizie tra le quali gomme esauste, materiali edili di scarto propagandosi anche alla vegetazione.
Le squadre di pronto intervento inviate dalla sala operativa 115 del Comando, hanno operato con un’autopompa, due autobotti e un’automezzo fuoristrada dotato di modulo antincendio boschivo per un totale di quattro automezzi e nove operatori che hanno spento le fiamme, bonificato e messo in sicurezza l’area circostante da focolai residui. Tra le fiamme sono state localizzate, raffreddate e messe in sicurezza alcune bombole di GPL. I Vigili del Fuoco al termine delle operazioni di spegnimento e di messa in sicurezza hanno avviato gli accertamenti per stabilire le cause del rogo.

L'articolo Terribile incendio in un deposito a Quartu, vigili del fuoco al lavoro per ore proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.