Le previsioni indicano un fine settimana con un clima migliore e temperature oltre i 14 gradi

CAGLIARI. Dopo una notte di gelo intenso con picchi tra i -5 e i -8 sulle cime del Gennargentu, la perturbazione "Burian" sta per lasciare la Sardegna anche se le temperature sono ancora rigide. Secondo il servizio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu le massime di oggi si attestano tra gli 8 e 12 gradi in pianura e sulle coste, e tra i 4 e gli 8 gradi nell'interno dell'Isola, sino ad arrivare agli 0 e -2 gradi sui rilievi più alti dle Nuorese.

Le previsioni per domani 16 febbraio: «minime intorno ai 4-8 gradi sulle coste, 2-4 gradi nell'entroterra e sino a -3 sulle cime centrali con un aumento di circa due gradi rispetto ai giorni scorsi. Ora la ventilazione è nord orientale poi i venti ruoteranno a sud con una tendenza di graduale aumento delle temperature che tra , venerdì e sabato potranno toccare i 15-16 gradi».

Una previsione confermata anche dal Meteo.it che parla di un possibile superamento dei 14 gradi. Nel weekend però arriverà anche una nuova perturbazione, «con aumento della nuvolosità da venerdì sulla parte sud orientale della Sardegna e piogge». (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.