Odissea taxi a Cagliari, al Comune fioccano le segnalazioni di cittadini che non sono riusciti a prenotare una corsa agli orari più svariati e, anche alla nostra redazione, sono arrivate varie lamentele. Una delle più recenti è quella di una coppia di non vedenti: Graziana Pala, 56 anni, è cieca e il marito, Franco Quaglio, di cinquantanove, è ipovedente. Per spostarsi hanno ovviamente bisogno della massima sicurezza: “Viviamo nel rione di Is Mirironis, nelle ultime settimane è stato impossibile trovare un taxi disponibile. È un disservizio che si sta trascinando da tutta l’estate e anche da prima”, racconta la donna. “Io e mio marito non vogliamo prendere i mezzi pubblici perché è rischioso, anche a causa del Covid”. E, soprattutto, “i tempi per arrivare a destinazione sarebbero molto più lunghi. Trovare un taxi è un’impresa ardua, anche all’ora di pranzo e la sera. Siamo stati costretti ad annullare appuntamenti e visite mediche”. La coppia è molto arrabbiata: “In giro si sente dire che anche i turisti siano disperati, i tassisti dicono che qualche loro collega non stia lavorando bene. È il caso che situazioni simili vengano fuori, alla luce del sole, per fare in modo che qualcuno prenda provvedimenti”. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.