Tassa sul suolo pubblico sospesa e maggiori spazi per le attività di Arcidano
L’Amministrazione comunale pensa anche di chiudere al traffico il centro storico

Immagine d’archivio

Saranno esonerate dal pagamento del suolo pubblico le attività di Arcidano, in sofferenza a causa dell’emergenza coronavirus. La Giunta comunale guidata dal sindaco Emanuele Cera, recependo le indicazioni del Governo centrale, ha approvato una deliberazione che prevede la concessione alle attività commerciali di aree pubbliche per lo svolgimento delle proprie attività, con esenzione totale della relativa tassa dal 1° maggio al 31 ottobre.

“L’iniziativa”, spiega Emanuele Cera, “è stata attuata in considerazione della grave crisi economica conseguente all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e la necessità di promuovere la ripresa delle attività dopo la sospensione di oltre due mesi. Mi riferisco soprattutto a bar, ristoranti e pizzerie”.

“La Giunta ha deciso di esentare questi esercizi dal pagamento delle tasse sull’utilizzo del suolo pubblico per un periodo di sei mesi”, aggiunge l’assessore alle attività produttive, Davide Fanari, “e di mettere a loro disposizione spazi maggiori rispetto agli anni passati”.

Emanuele Cera

“Di concerto con l’ufficio tecnico comunale e il comando dei vigili urbani”, prosegue il sindaco, “si sta anche valutando la possibilità di rendere il centro storico un’isola pedonale, mettendo a completa disposizione strade e piazze. In alcuni casi, nello specifico viale Repubblica, sul prospetto dei bar esistenti prevediamo anche l’allargamento dei marciapiedi e degli spazi da destinare alle attività, al fine di poter consentire loro maggiori superfici, in ottemperanza alle direttive nazionali e regionali sul distanziamento nei luoghi pubblici”.

L’esenzione della tassa sul suolo pubblico segue l’iniziativa denominata Il Comune per le Imprese, che ha visto ben 53 ditte locali usufruire del bonus solidale, liquidato a maggio, tramite risorse di bilancio.

Davide Fanari

“È un ulteriore segnale di vicinanza che l’Amministrazione comunale ha voluto dare alle imprese locali”, conclude il sindaco Cera, “un atto concreto che permette loro di risparmiare sui pagamenti e beneficiare di spazi maggiori per poter svolgere la propria attività in maniera compiuta e a norma. Siamo consapevoli delle difficoltà che ha creato la pandemia e di quelle che si dovranno affrontare con la ripresa, ma contiamo, grazie all’unione ed alla forza di volontà che contraddistingue gli Arcidanesi, di superare anche questa dura prova. l’Amministrazione Comunale c’è e ci sarà, al fianco di tutta la popolazione e delle imprese in difficoltà. Studiamo ogni giorno metodi di mitigazione e superamento delle problematiche che questo virus ha portato in dote, non ci arrendiamo e, anzi, rilanciamo, convinti che assieme si possa superare questo momento buio”.

Sabato, 6 giugno 2020

L'articolo Tassa sul suolo pubblico sospesa e maggiori spazi per le attività di Arcidano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.