Trentun dicembre 2021 senza lockdown o coprifuoco ma con una Cagliari che saluterà l’arrivo del 2022 comunque blindata. Bastione off limits dalle diciannove, alcol vietato in centro, niente botti e assembramenti e feste danzanti vietate. Il prefetto Gianfranco Tomao ha già dato tutte le disposizioni del caso dopo l’ultimo incontro con questore e Forze dell’ordine: “Sia stanotte sia domani ci saranno controlli intensificati in tutti i luoghi più soggetti alla possibilità di assembramenti”, spiega. “Invito tutti i cittadini a rispettare le regole legate al distanziamento e all’utilizzo delle mascherine. Occorre attenzione, sì alla libertà di festeggiare la fine del 2021 ma con prudenza, sennò poi i problemi si portano a casa e, talora, sono anche di una certa gravità, con la salute non si scherza”. Chiaro il riferimento all’emergenza Covid, con la variante Omicron che ormai spadroneggia anche in tutta la Sardegna. Decine di agenti in azione sin dal calar del sole “in tutti i punti dove è maggiormente possibile la concentrazione di persone. Vanno assolutamente evitate le violazioni da parte di locali e ristoranti, no alle serate danzanti”.“La salute è una cosa molto seria. Non abbiamo un poliziotto per ogni locale o un carabiniere vicino ad ogni cittadino, ecco perchè tutti devono collaborare spontaneamente”. Osservato speciale il Bastione: “Non credo si abbia l’interesse a crearsi problemi e a compiere un reato pensale andando a festeggiare lì, sarà uno dei punti che avrà un’osservazione e dei controlli particolari”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.