Tanti appuntamenti per celebrare le donne a Oristano. Auguri!
Targhe negli ospedali, mostra, videoconferenze e concerto

Mimose

Diversi appuntamenti oggi scandiranno la Giornata internazionale della donna a Oristano.

Targa negli ospedali per le operatrici sanitarie schierate contro il Covid. La Commissione regionale per la realizzazione della parità tra uomini e donne consegnerà una targa alle Direzioni regionali sanitarie, per ricordare l’impegno e l’abnegazione di tutti gli operatori sanitari che con coraggio e spirito di sacrificio hanno affrontato l’emergenza sanitaria Covid-19 che ha colpito l’Italia e la Sardegna. In particolare le commissarie desiderano riconoscere il ruolo straordinario delle donne – anche all’interno delle strutture sanitarie – in questo difficile anno. Le componenti della Commissione si recheranno negli ospedali di Cagliari, Nuoro, Sassari, Oristano, Bosa, Ghilarza, Alghero, Lanusei, Olbia, Carbonia e Iglesias per consegnare la targa, affinché rimanga a ricordo dell’operato dei sanitari in questo drammatico periodo storico. Le rappresentanti oristanesi di prima mattina saranno all’ospedale di Oristano e poi si recheranno a Bosa e Ghilarza.

Un riconoscimento per le operatrici sanitarie impegnate nella gestione della pandemia. Una targa per le dirigenti che operano nelle strutture sanitarie del territorio, protagoniste della lotta al Covid-19. In occasione della Giornata internazionale della donna, anche l’associazione Coordinamento 3 e la sezione di Oristano di Fidapa hanno deciso di richiamare l’attenzione sull’importante ruolo delle donne che operano a diverso titolo nella sanità dell’Oristanese, con l’evento “Le Donne per le Donne”. Alle dirigenti dei reparti e dei servizi (o facenti funzione) sarà consegnata una targa, come riconoscimento dell’abnegazione e della professionalità delle mediche, in rappresentanza di tutte le donne che hanno contribuito a gestire la pandemia: un’emergenza che nelle strutture sanitarie è stata vissuta in maniera intensa e sofferta, al limite del sacrificio umano e personale. La consegna delle targhe si terrà alle 12, nella sala riunioni della Assl di Oristano (via Carducci 35), alla presenza della dirigenza dell’Assl. In rappresentanza di Coordinamento 3 ci sarà la presidente onoraria Pupa Tarantini e per la Fidapa la presidente della sezione di Oristano, Annalisa Contini.

Una mostra fotografica che dà voce alle donne vittime di violenza. In occasione della Giornata Internazionale della Donna, il Centro antiviolenza “Donna Eleonora” di Oristano, l’associazione “Prospettiva Donna” e la Biblioteca comunale di Oristano organizzano la mostra “Noi ci siamo e R-Esistiamo”. L’esposizione è realizzata con il patrocinio degli Assessorati alle Politiche sociali e alla Cultura del Comune di Oristano.

Da oggi nell’androne d’ingresso della Biblioteca saranno esposti i lavori del racconto fotografico/emozionale che ha coinvolto le donne assistite da “Donna Eleonora” e “Prospettiva Donna”. Il progetto verrà replicato anche sulle pagine web e social del Centro antiviolenza “Donna Eleonora” di Oristano e dell’associazione “Prospettiva Donna” di Olbia. La scelta della Biblioteca di Oristano non è casuale. Dal 2013 il Centro antiviolenza cura insieme alla Biblioteca il Centro documentale del Fondo dedicato alle violenze di genere. L’obiettivo di “Donna Eleonora” e “Prospettiva Donna” è rendere la mostra itinerante. Sempre oggi, il Centro antiviolenza di Oristano consegnerà la stampa di una delle opere realizzate al Comando provinciale dei Carabinieri di Oristano, come simbolo del lavoro di rete e della collaborazione sinergica nella lotta contro la violenza di genere.

Il progetto “Calendaria 2021” e un concerto in streaming. In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Oristano, in collaborazione con la Fondazione Oristano, ha organizzato una conferenza di presentazione del progetto Europeo “Calendaria 2021 – Donne d’Europa, Femmes pour l’Europe, Women for Europe”. L’incontro si terrà lunedì 8 marzo, alle 10. La sera invece, a partire dalle 19, spazio alla rassegna musicale “Donne in… Canto”.

La conferenza sarà trasmessa sul canale YouTube del Comune di Oristano. Dopo i saluti del sindaco Andrea Lutzu, l’assessore alla Cultura Massimiliano Sanna interverrà sul ruolo avuto dal Comune per la condivisione degli obiettivi didattici ed educativi del progetto e sull’importanza del coinvolgimento delle scuole.

I calendari sulle Donne d’Europa, tra le quali è stata scelta anche Eleonora d’Arborea, sono stati distribuiti nelle scuole secondarie di primo grado e al Cpia 4, il Centro di istruzione per adulti. L’assessore comunale alle Politiche sociali, Carmen Murru, parlerà dell’importanza del progetto “Calendaria 2021”, utile a promuovere la prevenzione di comportamenti violenti e discriminatori.

Interverranno anche Maria Pia Ercolini (presidente dell’Associazione Toponomastica femminile, ideatrice e curatrice del progetto internazionale nei 27 paesi europei partecipanti), Donatella Caione (responsabile della casa editrice Matilda), Raimondo Zucca dell’Università di Sassari e Oristano, che ha avuto un ruolo fondamentale nella redazione dei contenuti del progetto. Interverrà, inoltre, Pasqualina Pippia, presidente della Commissione Pari opportunità del Comune di Oristano, che fin dal principio ha condiviso e sposato i principi e le finalità del progetto “Calendaria 2021”. Ci saranno anche le dirigenti delle quattro scuole secondarie di primo grado di Oristano e la dirigente del Cpia. La videoconferenza sarà moderata da Stefania Carletti, dell’Ufficio di progettazione europea del Comune di Oristano, curatrice locale del progetto “Calendaria 2021”.

Nell’ambito delle manifestazioni promosse dal Comune di Oristano per l’8 marzo, è in programma come accennato anche la rassegna di cori femminili “Donne in… Canto”, organizzata dal coro Sa Pintadera in occasione del 150° anniversario della nascita di Grazia Deledda. Parteciperanno i cori “Sa Pintadera” di Oristano, diretto dal maestro Costantino Mirai, “Femminile laconese” di Laconi, diretto dal maestro Nicola Lentis, e “Prendas de armonia” di Mamoiada, diretto dal maestro Paola Puggioni. Il concerto sarà trasmesso in differita, a partire dalle 19, sul canale YouTube del coro Sa Pintadera.

Anche la Biblioteca comunale partecipa alla Giornata internazionale dei diritti delle donne con video-letture a cura delle ragazze e dei ragazzi del Servizio civile e con una vetrina dedicata alle pubblicazioni sui diritti delle donne. Le iniziative saranno visibili sulle pagine social e sul canale YouTube della Biblioteca di Oristano.

Lunedì, 8 marzo 2021

L'articolo Tanti appuntamenti per celebrare le donne a Oristano. Auguri! sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.