Tante lacrime e un immenso dolore nell’addio alla giovane Jessica
A Ollastra i funerali della neolaureata ventiduenne morta all’improvviso

Uno striscione realizzato dai ragazzi del Servizio civile

Grande commozione a Ollastra per l’ultimo saluto a Jessica Flore, ventiduenne deceduta martedì a causa di un problema cardiaco. Questo pomeriggio si è tenuto il funerale nella chiesa parrocchiale di San Sebastiano. Una giornata di dolore per l’intera comunità. Nelle scorse ore il sindaco Giovannino Cianciotto aveva annunciato il lutto cittadino.

A causa delle limitazioni anti-Covid, la chiesa ha potuto ospitare un numero limitato di persone. Tanti hanno seguito il funerale dall’esterno.

Jessica Flore – Foto Facebook

All’uscita da San Sebastiano il feretro è stato salutato da numerosi amici, parenti e compaesani presenti. Un momento che ha commosso profondamente il padre di Jessica, Bruno, la madre Ignazia e la sorella, Rossella. I genitori di Jessica Flore sono molto conosciuti a Ollastra. Gestiscono la pizzeria “Capriccio”, inoltre anni fa avevano fondato la Pro loco locale insieme all’attuale presidente Giampiero Flore.

La giovane si era laureata in Infermieristica a novembre. Hanno salutato per l’ultima volta Jessica anche i ragazzi che svolgono il Servizio civile a Ollastra. I volontari hanno deciso di ricordarla con uno striscione.

Il corteo funebre

Venerdì, 15 gennaio 2021

L'articolo Tante lacrime e un immenso dolore nell’addio alla giovane Jessica sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.