Tablet e connessioni alla rete, alle scuole sarde 2,8 milioni di euro
I dispositivi digitali saranno dati in comodato d’uso agli studenti bisognosi

Didattica a distanza

Finanziamenti in arrivo per la didattica digitale. Il Ministero dell’Istruzione ha assegnato alla Sardegna 2,8 milioni di euro, che dovranno essere ripartiti tra 274 istituti.

Il decreto che assegna alle scuole italiane 85 milioni di euro per l’acquisto di tablet, pc e altri strumenti utili alla didattica telematica è stato firmato due giorni fa dalla ministra Lucia Azzolina. Si tratta di fondi stanziati dal “Decreto Ristori” nel Consiglio dei Ministri del 27 ottobre scorso. I dispositivi digitali e gli strumenti per le connessioni alla rete verranno forniti in comodato d’uso alle studentesse e agli studenti meno abbienti.

Gli 85 milioni sono stati distribuiti tenendo conto del numero di alunni di ciascun istituto e dell’indicatore Ocse Escs, che consente di individuare le scuole con un contesto di maggiore disagio socio-economico e dove sono meno diffuse le dotazioni digitali. Lo stesso parametro era stato utilizzato a marzo per la distribuzione delle risorse per la didattica digitale previste dal decreto “Cura Italia”.

“Come ministero, in questi mesi non abbiamo mai smesso di investire sul digitale”, spiega Azzolina. “Continueremo a farlo. Abbiamo messo risorse su tablet, pc e connessioni, ma anche sulla formazione dei docenti e del personale. Stiamo guardando anche oltre l’emergenza: sono tutti investimenti che restano alla scuola”.

Grazie ai finanziamenti assegnati da marzo, in tutta Italia sono stati già acquistati 432.330 dispositivi e oltre 100mila connessioni. Ulteriori strumenti saranno resi disponibili attraverso specifici avvisi a valere sulle risorse Pon, che consentiranno il noleggio di supporti didattici digitali per questo anno scolastico e grazie anche a un decreto da 3,6 milioni, firmato il 27 ottobre dalla ministra dell’Istruzione, che garantirà la connessione e, quindi, la didattica digitale integrata, a studentesse e studenti delle scuole di secondo grado che ne sono ancora privi.

Le scuole inoltre hanno acquistato apparecchiature e tecnologie anche con i 331 milioni di euro erogati direttamente agli istituti per la ripartenza di settembre. In dotazione nei laboratori scolastici anche 1,2 milioni di dispositivi, che sono stati già messi a disposizione degli studenti durante la prima fase dell’emergenza sanitaria.

Mercoledì, 4 novembre 2020

L'articolo Tablet e connessioni alla rete, alle scuole sarde 2,8 milioni di euro sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.