“Non è più utopia: Capoterra avrà la sua oasi animale in grado di ospitare gli animali abbandonati nel nostro territorio”. Ad annunciarlo, con tanto di tour e fotografie, è il sindaco Beniamino Garau. “Un’impresa che a Capoterra sembrava impossibile. Un’impresa che ci siamo prefissati di portare a termine sin dagli albori della campagna elettorale. In neanche 100 giorni dal nostro mandato, per la prima volta nella storia del nostro Comune è stata istituita la delega assessoriale al benessere animale e per la prima volta, l’amministrazione non solo manifesta la volontà di realizzare una struttura in grado di ospitare i nostri amici a quattro zampe, ma porta avanti tutte le azioni per realizzarlo”, afferma Garau.
“In soli tre mesi, a discapito di chi ha avuto a disposizione anni e anni, abbiamo trovato la struttura in grado di ospitare gli animali abbandonati nel territorio, una struttura idonea a perseguire tale fine di pubblica utilità. Individuata la struttura, abbiamo fatto partire subito gli iter procedimenti per poterlo attivare nel più breve tempo possibile e per questo sono già partiti i lavori di adeguamento della struttura”. Dove sorgerà? “Per questa estate, nella struttura Mariagò sita in località Tanca Spano, con la gentile concessione del Cacip che ringraziamo, sorgerà il canile e gattile comunale, tanto atteso e sperato per arginare il fenomeno del randagismo e favorire le adozioni. Nel nostro territorio vengono segnalati quotidianamente cani e gatti randagi che circolano nel territorio comunale pregiudicando la sicurezza dei nostri amici a quattro zampe e la sicurezza dei nostri concittadini. In tutti questi anni”, ricorda Garau, “le associazioni che si occupano di benessere animale hanno protocollato tantissime richieste di intervento e di aiuto al Comune, richieste disattese o peggio ancora cadute in un silenzio assordante. Un’impresa, quasi un’utopia. Eppure ora è realtà. I randagi del nostro territorio verranno tolti dalla strada, avranno un luogo sicuro dove poter stare, un luogo che potrà essere la loro opportunità di essere adottati ed amati.  Voglio ringraziare per il lavoro che sta portando avanti l’assessore con delega al Benessere Animale Gaetano Crocco e ringraziare tutte le associazioni che si occupano di benessere animale perché non si sono mai persi d’animo nell’aiutare gli indifesi”.Ok al canile e gattile, l’annuncio del sindaco Garau: “Non è più utopia. Tutti i randagi avranno un posto sicuro e potranno anche essere adottati”. Ecco dove sorgerà

“Non è più utopia: Capoterra avrà la sua oasi animale in grado di ospitare gli animali abbandonati nel nostro territorio”. Ad annunciarlo, con tanto di tour e fotografie, è il sindaco Beniamino Garau. “Un’impresa che a Capoterra sembrava impossibile. Un’impresa che ci siamo prefissati di portare a termine sin dagli albori della campagna elettorale. In neanche 100 giorni dal nostro mandato, per la prima volta nella storia del nostro Comune è stata istituita la delega assessoriale al benessere animale e per la prima volta, l’amministrazione non solo manifesta la volontà di realizzare una struttura in grado di ospitare i nostri amici a quattro zampe, ma porta avanti tutte le azioni per realizzarlo”, afferma Garau.

“In soli tre mesi, a discapito di chi ha avuto a disposizione anni e anni, abbiamo trovato la struttura in grado di ospitare gli animali abbandonati nel territorio, una struttura idonea a perseguire tale fine di pubblica utilità. Individuata la struttura, abbiamo fatto partire subito gli iter procedimenti per poterlo attivare nel più breve tempo possibile e per questo sono già partiti i lavori di adeguamento della struttura”. Dove sorgerà? “Per questa estate, nella struttura Mariagò sita in località Tanca Spano, con la gentile concessione del Cacip che ringraziamo, sorgerà il canile e gattile comunale, tanto atteso e sperato per arginare il fenomeno del randagismo e favorire le adozioni. Nel nostro territorio vengono segnalati quotidianamente cani e gatti randagi che circolano nel territorio comunale pregiudicando la sicurezza dei nostri amici a quattro zampe e la sicurezza dei nostri concittadini. In tutti questi anni”, ricorda Garau, “le associazioni che si occupano di benessere animale hanno protocollato tantissime richieste di intervento e di aiuto al Comune, richieste disattese o peggio ancora cadute in un silenzio assordante. Un’impresa, quasi un’utopia. Eppure ora è realtà. I randagi del nostro territorio verranno tolti dalla strada, avranno un luogo sicuro dove poter stare, un luogo che potrà essere la loro opportunità di essere adottati ed amati.  Voglio ringraziare per il lavoro che sta portando avanti l’assessore con delega al Benessere Animale Gaetano Crocco e ringraziare tutte le associazioni che si occupano di benessere animale perché non si sono mai persi d’animo nell’aiutare gli indifesi”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.