Oristano

Il direttore Ledda: “Il Ministero ci ha attribuito il canale 98”

SuperTv Oristano torna sul digitale terrestre. L’annuncio è stato dato dal direttore dell’emittente televisiva oristanese, Gianni Ledda.

“Ancora non c’è una data”, precisa Ledda, che racconta di aver ricevuto una lettera dal Ministero, lo scorso 23 dicembre. Un bel regalo di Natale per l’unica tv oristanese, rimasta fuori dalla graduatoria relativa al processo di riposizionamento delle emittenti sulla frequenza “sub700”.

“Nella lettera ci comunicavano che non potevamo più far parte della graduatoria regolare, ma ci inserivano – naturalmente nel rispetto delle norme – in una graduatoria extra. Ci è stato attribuito il canale 98”.

“C’era però un problema”, continua il direttore Ledda, “Agicom per la Sardegna ha previsto un unico bacino di utenza a Nuoro. Di fatto la nostra concessione sarebbe valida esclusivamente per il Nuorese”.

Da qui la richiesta tramite un operatore di rete di secondo livello – quello provinciale – per l’accensione di un ripetitore a Badde Urbara.

“Al momento il ripetitore non esiste”, chiarisce Gianni Ledda, “ora si prevede un impegno regionale, che noi rifiutavamo per l’eccessivo carico su una emittente come la nostra”.

“In Sardegna non è previsto il 2° livello della capacità trasmissiva perché si teme di disturbare la Corsica, ma abbiamo dimostrato che il nostro segnale non arriva sulla vicina isola francese”, conclude Ledda. Insomma, l’attesa è legata ai tempi burocratici di Agicom, ma il direttore di SuperTv Oristano è certo che non saranno troppo lunghi: “Conto di tornare prima di carnevale”.

L’emittente televisiva oristanese SuperTv ha cessato le trasmissioni sul digitale terrestre lo scorso primo gennaio e le ha proseguite solo sulla rete internet.

Per cercare di salvare l’unica emittente cittadina dall’oscuramento era intervenuto anche il sindaco di Oristano Andrea Lutzu che aveva scritto al ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, chiedendo il reinserimento di Super Tv nella graduatoria delle emittenti per il riposizionamento con il nuovo sistema di trasmissione digitale. Il consigliere regionale Alessandro Solinas (M5S), aveva presentato, invece,  una mozione che impegnava il presidente della Regione e la Giunta a promuovere azioni concrete a favore della supervisione e gestione del delicato processo di refarming di tutte le emittenti sarde, grandi e piccole.

Mercoledì, 26 gennaio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video,  puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.