Oristano

Ultimo editoriale sugli schermi tv del direttore Gianni Ledda. Annuncio di licenziamenti

Ha scritto nero su bianco la parola “fine”,  ad accompagnare il suo ultimo editoriale trasmesso sul canale 605 del digitale terrestre,  il direttore di Super Tv Oristano, Gianni Ledda.

L’emittente oristanese, unica rimasta dopo la chiusura di Nova Tv, è fuori dalla graduatoria relativa al processo di riposizionamento delle emittenti sulla frequenza “sub700”, in seguito alle modifiche che in provincia hanno preso avvio oggi e termineranno domani.

“Se le condizioni per poter operare sul digitale terrestre ci impegnano a sottoscrivere un contratto da 80mila euro all’anno, equivale a dirci chiudete”, ha affermato  Ledda, dopo aver ringraziato – nominandoli tutti – i suoi collaboratori: “In assenza di visibilità sul digitale terrestre saremo costretti a licenziare parte del personale assunto a tempo indeterminato e ridurre drasticamente i collaboratori”.

Gianni Ledda - post chiusura super tv
Il post di Gianni Ledda

Nei giorni scorsi anche il sindaco di Oristano Andrea Lutzu aveva scritto al ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, per chiedere il reinserimento di Super Tv nella graduatoria delle emittenti per il riposizionamento con il nuovo sistema di trasmissione digitale. Un ostacolo che pare si potesse superare, ma non, evidentemente, quello dei costi di accesso alla nuova rete del digitale terrestre affidata alla società Ei Towers.

Giovedì, 18 novembre 2021

La vicenda di SuperTv segue quella di NovaTv: nel giro di pochi anni Oristano  non ha più una presenza diretta sugli schermi televisivi. Due emittenti che hanno raccontato per anni la città e la provincia, grazie a tanti validi professionisti, ai quali oggi va la nostra solidarietà.  

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.