Super green pass anche per viaggiare su autobus, treni e metropolitane. È una delle nuove decisioni del Governo Draghi, dal dieci gennaio 2022 i trasporti pubblici saranno, praticamente, vietati ai non vaccinati. Solo chi sarà guarito dal virus o avrà almeno una dose di vaccino potrà salire a bordo dei pullman o prendere un treno. Si tratta di un’ulteriore restrizione rispetto a quella già in vigore che prevede il green pass base per usare i mezzi pubblici. E il super green pass servirà anche per entrare negli alberghi e partecipare alle fiere e agli eventi pubblici. Le nuove regole dureranno sino alla fine dello stato di emergenza, previsto per il prossimo trentuno marzo. I controlli, stando a quanto emerge, dovranno continuare a farli le Forze dell’ordine. E in tutti gli stadi ritorna il limite della capienza degli spalti al cinquanta per cento.

 

 

 

 

Confermata anche la quarantena azzerata per chi è vaccinato da meno di quattro mesi o ha già la terza dose: in caso di contatto con un positivo ci saranno solo l’autosorveglianza e, dopo cinque giorni, un tampone. Per chi ha ricevuto l’ultimo vaccino da più di sedici settimane, invece, solo cinque giorni di autoisolamento.

L'articolo Super green pass obbligatorio su autobus e treni, dal 10 gennaio trasporti vietati ai non vaccinati proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.