Il super green pass avrà durata illimitata per chi ha fatto tre dosi di vaccino, o due ed è guarito dal Covid, le restrizioni nelle zone rosse dovranno essere rispettate solo dai non immunizzati e in didattica a distanza andranno solo i bambini non vaccinati. “I dati sulle vaccinazioni sono incoraggianti, vogliamo un’Italia sempre più aperta, soprattutto per i nostri ragazzi”, ha detto il premier Mario Draghi. Ma in consiglio dei ministri si è consumato uno strappo con la Lega: i ministri salviniani non hanno partecipato alla cabina di regia e non hanno votato il decreto con le nuove regole nella riunione del pomeriggio.  Eccole: da lunedì prossimo, alla Materna i bambini (da 0 a 5 anni) andranno in Dad al quinto caso e, come indicato dal Cts, la didattica a distanza durerà 5 giorni. Alla scuola primaria, cioè le Elementari (6-11 anni), a partire dal quinto caso scatterà la Dad solo per chi non ha la terza dose, la seconda da meno di 120 giorni o non ha avuto l’infezione. Alla secondaria, medie e superiori (12-19 anni) dal secondo caso in poi scatterà la Dad (di 5 giorni invece che 10).

Altra grande novità sono le zone rosse esclusivamente per i non vaccinati, il che significa che le fasce di colore di fatto spariranno e resteranno solo per una piccola percentuale di cittadini.

Infine, gli stranieri che arrivano da Paesi con regole diverse da quelle italiane, potranno entrare in Italia e accedere alle strutture ricettive.

L'articolo Super green pass illimitato, Dad e zone rosse solo per i non vaccinati proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.