Un milione e 650mila euro per le strade e i marciapiedi di Selargius. Scatta l’operazione restyling di vie e slarghi, dal centro alla periferia della città. Ad annunciarlo è il sindaco Gigi Concu che, con la sua giunta, ha deciso di approvare il progetto definitivo del Piano di riqualificazione della viabilità: “La cifra più alta mai investita in tal senso, che ci consentirà di agire su oltre dieci chilometri di strade in tutto il Comune, andando, laddove necessario, a sistemare non solo il manto stradale ma anche marciapiedi, cunette e la segnaletica”, spiega Concu. Dalle strade confinanti con la Ss 554 sino al pieno centro e alle zone storiche, le betoniere e le ruspe stanno per accendere i motori. “Sicuramente non riusciremo a sistemare ogni via, perché data la vastità del territorio e le risorse a disposizione, pensare di riqualificare ogni angolo di Selargius sarebbe chiaramente impossibile per chiunque, ma proseguiamo nel nostro cammino, che ci ha visti, anno dopo anno, destinare importanti stanziamenti alla nostra viabilità”.I primi interventi? “A gennaio”, precisa il sindaco. Subito dopo le feste, quindi, porzione dopo porzione, verranno aperti tanti cantieri: “Credo che per il nostro territorio sia un ottimo modo per iniziare l’anno nuovo”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.