Per realizzare la passerella verranno espropriate porzioni di terreni di oltre 70 unità immobiliari

STINTINO.Dopo le stringenti misure per la difesa di uno degli arenili più fragili ma anche più rinomati della Sardegna, alla spiaggia della Pelosa, a Stintino, ci si prepara ad una nuova rivoluzione sotto il segno della salvaguardia ambientale. Sarà infatti eliminata la strada asfaltata panoramica che passa davanti al litorale, tagliando di fatto in due la coperta di dune naturali: sarà sostituita con una passerella pedonale in legno grazie anche all'esproprio di porzioni di terreni di oltre 70 proprietà immobiliari.

Stintino, alla Pelosa è il 9 ottobre ma sembra ancora estatefoto da Quotidiani localiQuotidiani locali

Il via libera a questo intervento è arrivato dalla conferenza di servizi, sulla scia dell'ampio progetto di tutela e valorizzazione della spiaggia avviato a marzo di quest'anno con lo stop a sigarette, asciugamani, venditori ambulanti, e numero chiuso per frenare il rischio di erosione, conseguenza dell'eccessiva antropizzazione. Dopo diverse riunioni tecniche convocate dal Comune di Stintino per approfondire gli aspetti del progetto, i vari enti coinvolti, Arpas, Autorità di bacino e Genio civile di Sassari, hanno espresso parere favorevole al piano di interventi, che risultano quindi in linea con le normative ambientali e urbanistiche. Ora si passa alla fase dell'approvazione del progetto esecutivo che farà della Pelosa un gioiello naturalistico sempre più tutelato e coccolato L'obiettivo è andare in gara per l'appalto dei lavori entro l'estate 2021, (ANSA)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.