Sterpaglie a fuoco, fiamme attorno alle case alle porte di Oristano
Intervento dei vigili del fuoco in un’area a Cuccur’e Portu

L’intervento dei vigili del fuoco

In vigili del fuoco sono intervenuti stamane, verso le 13.30, per spegnere un incendio che ha interessato un terreno privato a Cuccur’e Portu, alle porte di Oristano. Il campo si trova in prossimità della rotonda che porta a Santa Giusta.

Tanta paura per i residenti, spaventati per via delle fiamme e per il fumo acre, arrivato fino alle case, distanti dal terreno poche decine di metri.

Il campo era stato ripulito dalle erbacce, che però erano state ammassate in un angolo. Resta da capire la causa dell’incendio.

Sul posto, per domare le fiamme, una squadra dei vigili del fuoco di Oristano con due autopompe. Il fuoco è stato spento intorno alle 14.

Le sterpaglie in fiamme a Cuccur’e Portu


Il fumo acre ha invaso diverse case nella zona


Il terreno percorso dall’incendio a Cuccur’e Portu, con i mezzi dei vigili del fuoco a fine intervento

Giovedì, 20 maggio 2021

L'articolo Sterpaglie a fuoco, fiamme attorno alle case alle porte di Oristano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.