La vicesindaca Cristina Usai: "Azzerare la Tosap per sostenere attività messe in ginocchio dal Covid"

ARZACHENA. Ex Tosap azzerata fino al 30 aprile, per ora, ma l’amministrazione Ragnedda ha stabilito che gli spazi pubblici saranno gratuiti anche per tutto il 2021. Un modo per sostenere bar e ristoranti colpiti dalla crisi economica La misura a sostegno delle aziende è stata applicata dallo scorso maggio a seguito del via libera del Governo ai Comuni con il Decreto Rilancio.

“La concessione degli spazi gratuiti esterni è un’opportunità per bar e ristoranti, che possono ampliare le loro attività e, allo stesso tempo, mantenere il dovuto distanziamento tra i clienti contro il rischio contagio da Covid-19 - dichiara Cristina Usai, vicesindaca e assessora al Bilancio e programmazione -. Azzerare la ex Tosap significa sostenere le aziende che hanno subito maggiori restrizioni durante la pandemia e stimolarle a proseguire con coraggio nelle loro attività. Ad oggi, possiamo garantire la copertura in bilancio fino al 30 aprile, ma recupereremo altri fondi per compensare il minore gettito per l’Ente fino a dicembre”.

Il territorio comunale di Arzachena con i suoi borghi di Porto Cervo, Cannigione e Baja Sardinia ospita oltre 100 ristoranti e più di 70 tra bar e gelaterie. Il costo dell’occupazione suolo pubblico è differente nelle diverse zone del territorio ed è parte del Canone unico patrimoniale in vigore dal 1 gennaio 2021. Per uno spazio di 50 metri quadri a Porto Cervo, a Cala di Volpe o a Baja Sardinia, ad esempio, per un utilizzo di 100 giorni il risparmio si traduce in 2.325 euro. Per 50 metri quadri utilizzati per 100 giorni a Cannigione il risparmio è di 1.165 euro, mentre nel centro storico di Arzachena il risparmio ammonta a 721 euro su base annua. Inoltre, dall’inizio della pandemia a oggi, il Comune di Arzachena ha destinato 335 mila euro di contributi a 391 Partite Iva.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.