Un 62enne di Ulassai è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della Compagnia del paese con l'accusa di tentato omicidio nei confronti di un uomo che insieme a un complice stava tentando di rubare il suo fuoristrada nel terreno di sua proprietà, in località Taccurrulu. I due sono stati sorpresi dal proprietario mentre si stavano allontanando a bordo dell'auto. Per fermarli il 62enne ha sparato un colpo di fucile di caccia che ha raggiunto la caviglia di uno dei malviventi.
    Sul posto, allertati da un testimone, sono poi arrivati i carabinieri che hanno bloccato e arrestato l'uomo per tentato omicidio. Poco lontano è stato trovato il fuoristrada abbandonato precipitosamente dai ladri. All'interno c'erano i documenti di uno dei due fuggiaschi, il cui nome è stato comunicato ai militari dall'ospedale di Lanusei: il malvivente infatti si era presentato al Pronto soccorso con una ferita di arma da fuoco a un piede.
    Ora si trova ricoverato nel nosocomio ogliastrino, non in pericolo di vita, ed è indagato per rapina aggravata. Il 62enne invece è stato già trasferito nel carcere di Lanusei.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.