Carabinieri campagna

Arbus

Il ferito aveva un pallettone nel ginocchio: curato a San Gavino

Con una fucilata ha colpito al ginocchio sinistro un altro cacciatore ma non lo ha soccorso. I carabinieri di Arbus ora sono alla ricerca di un battitore che ieri mattina a Molinus, nelle campagne del paese, ha esploso una fucilata verso il basso.

Uno dei pallettoni ha colpito un carrozziere di Arbus, di 58 anni.

Il ferito si è presentato al Pronto soccorso dell’ospedale “Nostra Signora di Bonaria” di San Gavino Monreale. È stato dimesso in poche ore, dopo l’estrazione del pallettone per via chirurgica.

Dall’ospedale è partita una segnalazione ai carabinieri della stazione di Arbus, che hanno avviato le operazioni per l’identificazione del cacciatore che – dopo aver rischiato di provocare una tragedia – ha scelto di allontanarsi, nonostante le urla di dolore del ferito.

Da verificare anche la natura della battuta di caccia: in base al calendario venatorio, ieri nessuno avrebbe dovuto sparare a pallettoni. La caccia al cinghiale sarà aperta solo dal 1° novembre.

Martedì, 4 ottobre 2022

Grazie per aver letto questa notizia. Se vuoi commentarla, accedi al sito o registrati qui sotto. Se invece vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.