Nel Bolognese,l'anziano ha voluto sopprimere l'animale affetto da tumore

(ANSA) - BOLOGNA, 02 MAR - I carabinieri di Anzola Emilia, nel Bolognese, hanno denunciato un 90enne della zona per uccisione di animali ed esplosioni pericolose. La denuncia è scattata dopo una breve indagine avviata dopo aver appreso che l'anziano aveva sparato a un cane.

La scena era stata vista da una signora che passeggiava con il proprio cane e che ha avvisato il 112. Si è poi ricostruito che il 90enne aveva voluto sopprimere il suo amato cane, un meticcio di 12 anni, perché si era ammalato di tumore. Il veterinario gli aveva proposto di farlo al costo di 80 euro, cifra che il 90enne avrebbe spiegato di non aver voluto spendere. Così ha accompagnato il cane in un terreno nei pressi della sua abitazione e gli ha sparato due fucilate. I militari hanno sequestrato il fucile, esumato il cane e denunciato l'anziano all'Autorità giudiziaria. (Ansa).

 

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.