I due parenti del ragazzo rapito nel 1992 finiscono in manette a  Porto Cervo dopo un'operazione dei carabinieri di Nuoro

PORTO CERVO. Porta la firma dei carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Nuoro l'operazione antidroga messa a segno oggi a Porto Cervo e che ha portato all'arresto della zia e del cugino di Farouk Kassam, che venne rapito quando era bambino dall'Anonima Sequestri nel 1992, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e di concorso in detenzione.

Nei guai sono finiti Goulshan Kassam, 63 anni, sorella di Fateh Kassam, e il figlio Edouard Tarik Fataccy Dello Strologo, 34 anni. Gli arresti sono scattati dopo le perquisizioni effettuate nella loro casa di Liscia di Vacca, a Porto Cervo, e in un appartamento a Olbia usato dal giovane. I carabinieri hanno sequestrato 800 grammi di marijuana e 14 grammi di hashish. In larga misura la droga era nelle zone della casa usate dal figlio, dove è stato rinvenuto materiale per il confezionamento della marijuana.

Sua madre è accusata di concorso in detenzione della droga. L'inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore di Tempio Pausania Laura Bassani, si è conclusa oggi con la convalida degli arresti per i due, difesi dagli avvocati Paolo Galinelli e Pietro Orecchioni. A Edouard Tarik Fataccy Dello Strologo è stato imposto l'obbligo di firma, Goulshan Kassam è stata rimessa in libertà. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.