Ieri, nel centro storico di Sassari, i carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno arrestato un disoccupato sassarese di 48 anni – e la sua convivente, entrambi noti alle forze dell’ordine. I due sono stati notati mentre, dall’interno della loro abitazione, cedevano una dose di marijuana ad un terzo uomo, che – nel corso dell’intervento –  è fuggito a piedi nelle vie limitrofe facendo perdere le proprie tracce e gettando per terra lo stupefacente appena ricevuto, che veniva recuperato dai militari intervenuti.

La conseguente perquisizione dell’abitazione della coppia ha permesso di rinvenire circa 300 grammi di marijuana, due bilancini di precisione e la somma di circa 200 euro in contanti ritenuti il frutto dell’attività illecita. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato.

La donna, nel tentativo di impedire l’ingresso dei militari all’interno dell’abitazione, ne ha strattonato uno, perciò è denunciata anche per resistenza a un pubblico ufficiale.

Gli arrestati, dopo i dovuti adempimenti, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati ricondotti presso la loro abitazione, dove permarranno in regime di arresti domiciliari in attesa di essere sottoposti al giudizio per direttissima

L'articolo Spacciavano comodamente da casa: coppia in manette a Sassari proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.