Sarda News - L'unione delle notizie dalla Sardegna

Dura solo quarantott’ore il timore di possibili contagi da Coronavirus nella casa alloggio San Vincenzo di Gonnosfanadiga. I tamponi effettuati su tutti gli ospiti e il personale della struttura sono, infatti, risultati negativi. È scongiurato, quindi, il rischio di focolaio dopo la morte di una donna che, da tempo, viveva all’interno della casa. La decisione di sottoporre tutti ai test è stata presa, due giorni fa, dal sindaco Fausto Orrù, subito dopo aver saputo che l’84enne scomparsa era finita nella lista ufficiale della Regione dei morti per Coronavirus. Una situazione che ha innescato polemiche: Orrù ha detto che i parenti dell’anziana e la stessa Ats avevano detto che la morte era avvenuta “per infarto”. Polemiche a parte, il primo cittadino aveva ordinato i test per tutti quelli che potevano avere avuto contatti con l’ottantaquattrenne. Oggi, l’esito: negativo.

 

È lo stesso Fausto Orrù a comunicarlo: “Cari concittadini, ho atteso fino all’ultimo con la speranza di avere oggi stesso l’esito dei tamponi e finalmente vi devo comunicare la bellissima notizia, tutti i tamponi eseguiti nella casa alloggio San Vincenzo sono risultati negativi”.

L'articolo Sospiro di sollievo a Gonnosfanadiga, tutti negativi i tamponi alla casa di riposo proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.