SASSARI. La Guardia costiera di Porto Torres ha sorpreso e sanzionato un pescatore di frodo di ricci di mare che, alla Marina di Sorso, aveva pescato circa 800 esemplari, pronti per essere messi in vendita. I ricci sono stati sequestrati e rigettati in mare da una motovedetta della stessa Guardia costiera, in linea con quanto prescrive la legge a tutela dell'ecosistema marino.

In questo periodo dell'anno la pesca dei ricci è vietata dalle norme regionali. I militari, guidati dal comandante della Capitaneria di porto di Porto Torres, Gianluca Oliveti, stanno svolgendo ulteriori accertamenti per verificare il rispetto delle norme su tutta la filiera ittica del territorio. (Ansa).

SASSARI. La Guardia costiera di Porto Torres ha sorpreso e sanzionato un pescatore di frodo di ricci di mare che, alla Marina di Sorso, aveva pescato circa 800 esemplari, pronti per essere messi in vendita. I ricci sono stati sequestrati e rigettati in mare da una motovedetta della stessa Guardia costiera, in linea con quanto prescrive la legge a tutela dell'ecosistema marino.

In questo periodo dell'anno la pesca dei ricci è vietata dalle norme regionali. I militari, guidati dal comandante della Capitaneria di porto di Porto Torres, Gianluca Oliveti, stanno svolgendo ulteriori accertamenti per verificare il rispetto delle norme su tutta la filiera ittica del territorio. (Ansa).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.