Dallo spettacolo

Allai

Due appuntamenti della lunga rassegna organizzata da Il Teatro del Segno

Si prospetta un intenso fine settimana nel Barigadu, con due appuntamenti ad Allai per la rassegna “Palcoscenici d’estate”. Stasera in piazza Santo Isidoro, dalle 22, il suggestivo concerto-spettacolo “Cantico dal mare” di e con Manuela Ragusa (voce) e Mario Pierno (corde e Loopstation, Harmonium, Chimes), tra sonorità etniche e contemporanee e echi del Mediterraneo. Domani invece sarà la volta dello spettacolo “Briganti”, di e con Gianfranco Berardi: racconterà l’altra storia dell’Unità d’Italia, dal punto di vista delle genti del Meridione.

La quarta edizione del Festival “Palcoscenici d’Estate”, organizzato dal Teatro del Segno con la direzione artistica di Stefano Ledda e con il patrocinio e il sostegno del comune di Allai e della Regione Sardegna, continua ad offrire un ricco cartellone fra prosa, musica, danza, cinema, gastronomia e letteratura in programma fino al 20 agosto nel cuore del suggestivo paese della “casa sull’albero” e delle statue menhir.

“Cantico dal Mare”. Il fascino della tradizione musicale sarda si sposa alla tradizione siciliana e napoletana, reinterpretate in chiave contemporanea per un ideale dialogo tra popoli e culture del Mediterraneo: nell’intreccio tra sonorità antiche e moderne, i due artisti riscoprono la cultura, si confrontano con le proprie origini e identità, viaggiando tra la duttilità della voce umana e le voci della chitarra, del mandolino-banjo, pedaliera e loopstation, harmonium, chimes”.

“Lo spettacolo nasce dal desiderio di poesia e da una ricerca sui suoni provenienti dalle radici”, spiegano la cantante Manuela Ragusa e il polistrumentista Mario Pierno. “Il mare rappresenta un collante fra tante terre diverse e rende un Unico il mondo, così come fa la musica”. Il progetto rappresenta un “viaggio negli abissi dei sentimenti umani”, trasfigurati in un’alchimia di note e parole, attraverso la contaminazione e la fusione di “linguaggi, ambientazioni etniche, folk e strumentazioni moderne”. La sintesi felice di due percorsi, in cui confluiscono le tradizioni della Sicilia e della Sardegna, terre d’origine dei due artisti, reinterpretate con sensibilità contemporanea, per attivare ”un recupero identitario capace di sottendere la musica del passato e del presente”.

“Briganti”. Una fantastica epopea tra sogno e realtà nello spettacolo di e con Gianfranco Berardi (Premio Ubu 2019 come miglior attore) con la regia di Gabriella Casolari e la supervisione di Marco Manchisi (produzione Compagnia Berardi Casolari / Teatro della Tosse), per una riflessione sulla vera storia dell’Unità d’Italia e la fine del Regno delle Due Sicilie, attraverso “avvenimenti ed episodi che hanno segnato la vita delle popolazioni del Mezzogiorno”.

I prossimi appuntamenti. Saperi e sapori dell’Isola mercoledì 10 agosto alle 22 in piazza dei Balli con il “Concorso gastronomico” condito dalla musica folk per una serata divertente e coinvolgente all’insegna della fantasia e della tradizione in cui sarà possibile dar prova della propria abilità nelle arti culinarie, come in una gara da chef, in cui non mancheranno le degustazioni, con l’accompagnamento dell’organetto, in una festa del gusto.

Un affresco dell’isola tra storia e leggenda giovedì 11 agosto alle 22 in piazza dei Balli con “Il Muto di Gallura” di Matteo Fresi (produzione Fandango e Rai Cinema): il film con Andrea Arcangeli, Marco Bullitta, Giovanni Carroni, Syama Rayner, Aldo Ottobrino, Fulvio Accogli, Fiorenzo Mattu, Noemi Medas e Felice Montevino – liberamente ispirato al celebre romanzo di Enrico Costa – rievoca la sanguinosa faida tra i Vasa e i Mamia verso la metà dell’Ottocento ad Aggius e la figura di Bastiano Tansu, il sordomuto, deriso e emarginato, diventato uno spietato assassino, e la sua enigmatica fine.

Fantasia in scena sabato 13 agosto alle 22 in piazza Santo Isidoro con “Uffa!” de L’Effimero Meraviglioso e Teatrop: un originale spettacolo di teatro ragazzi scritto da Francesco Cappai e Leonardo Tomasi, che firmano anche la regia insieme con Pierpaolo Bonaccurso e interpretato da Giulia Giglio, Noemi Medas e Federico Giaime Nonnis per un ideale itinerario “dietro le quinte” alla scoperta della magia del teatro. “Un viaggio a partire dalla noia per scoprire cosa si nasconde oltre, un tributo alla capacità di notare l’incredibile nelle cose fugaci”, spiegano gli autori.

Tra parole e note un omaggio a Gabriella Ferri domenica 14 agosto alle 22 in piazza Santo Isidoro con “Gabriella… Sempre!” di OfficinAcustica, con l’attrice e cantante Anna Lisa Mameli (voce) accompagnata da Corrado Aragoni al pianoforte e Remigio Pili alla fisarmonica, per un personalissimo ritratto d’artista. Focus sull’indimenticabile cantante, autrice, conduttrice televisiva, dalla personalità dirompente, regina indiscussa della canzone popolare romanesca, “sempre in bilico tra amore e odio verso il mondo dello spettacolo”, colpevole di svendere e tradire l’arte.

Una riflessione sul presente e sul futuro giovedì 18 agosto alle 21 in piazza Santo Isidoro con la presentazione di “Parlamento Mondiale. Perché l’umanità sopravviva”: intervengono insieme all’autore, l’ex politico, attivista e scrittore Mario Capanna, il giornalista Mauro Pili (caporedattore de L’Unione Sarda) e l’editore Giuseppe Barile; coordina l’incontro Mario Sechi.

Si ispira a “Delirious New York” dell’architetto danese Rem Koolhaas la “Manhattan Suite” del pianista e compositore Carlo Maria Barile, in programma giovedì 18 agosto alle 22.30 in piazza Santo Isidoro: un racconto in musica in chiave jazzistica che evoca le atmosfere e i paesaggi urbani della grande metropoli sul fiume Hudson. Sui tasti bianchi e neri, in un emozionante e brillante assolo, si sprigiona tutto il fascino di New York, a partire dalle origini di Manhattan, proseguendo con Rockefeller Center, Ground Zero, fino ai grattacieli del centro della città.

Magie d’opera nel Barigadu con “L’Orfeo – Favola in Musica” venerdì 19 agosto alle 22 presso il Ponte Romano con il soprano Federica Cubeddu e l’Orchestra da Camera “Johann Nepomuk Wendt”, diretta da don Raimondo Mameli: tra la fine del Rinascimento e l’inizio del Barocco, il capolavoro di Claudio Monteverdi su libretto di Alessandro Striggio ripropone il mito dell’antico aedo e della sua discesa all’Ade per riportare in vita la sua sposa, la bella ninfa Euridice.

Finale in musica sabato 20 agosto alle 22 in piazza dei Balli con “FantaFolk”: il concerto del duo formato da Vanni Masala all’organetto e Andrea Pisu alle launeddas, tra tradizione e sperimentazione, è incentrato sulla rivisitazione del repertorio musicale contemporaneo internazionale, in una interpretazione inedita e originale attraverso le sonorità, i colori, i timbri e le dinamiche degli antichi strumenti dell’Isola, « riuscendo ad abbracciare tutti gli stili e creando un tessuto melodico davvero unico», sorprendente e seducente, di grande suggestione.

A seguire la festa finale con gli artisti e gli spettatori uniti in un unico brindisi, con l’auspicio di ritrovarsi per la prossima edizione di Palcoscenici d’Estate ad Allai.

Il Festival. La quarta edizione di “Palcoscenici d’Estate” ad Allai è organizzato dal Teatro del Segno con la direzione artistica di Stefano Ledda, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Allai, dell’assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna e inserito nel progetto Intersezioni / rete di festival senza rete promosso da Fed.It.Art Sardegna, e si avvale delle preziose collaborazioni con la Fondazione Sardegna Film Commission, il CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna e Guilcer Spettacoli. Il Teatro del Segno aderisce al CUSS / Coordinamento Unitario dello Spettacolo dal vivo della Sardegna.

Aderendo completamente al percorso già intrapreso dall’amministrazione comunale di Allai, Il Teatro del Segno utilizzerà per la realizzazione degli appuntamenti solo e soltanto corpi illuminanti a basso impatto ambientale basato sulla tecnologia led.

Tutti gli appuntamenti della manifestazione, verranno svolti in ottemperanza alle norme anti Covid, a salvaguardia della sicurezza degli spettatori, degli artisti e delle maestranze coinvolte.

Sabato, 6 agosto 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.