Cabras

Denunciata una minorenne. I carabinieri recuperano refurtiva

Sono tre nomadi le persone arrestate dai carabinieri della stazione di Cabras, coadiuvati dai colleghi del Nucleo radiomobile della compagnia di Oristano e da quelli della stazione di Marrubiu, per i furti avvenuti avvenuti nelle spiagge del Sinis.

Le manette sono scattate per due donne e un uomo. Una ragazza minorenne è stata denunciata.

Per loro è scattato il divieto di dimora in Sardegna: dovranno lasciare l’isola.

Nella serata di sabato, mentre eseguivano un controllo su un camper Fiat, i militari hanno rinvenuto a bordo una valigia e una borsetta con gli effetti personali e i documenti rubati poco prima da un’autovettura parcheggiata a San Giovanni di Sinis e appartenenti a una studentessa di 20 anni di origine polacca.

I carabinieri, quindi, hanno esteso la perquisizione anche al domicilio dichiarato dai nomadi: una abitazione nel centro abitato di Cabras. Qui sono state rinvenute due valigie con vestiario, due zaini contenenti effetti personali, quali occhiali e orologi e uno zaino contenente generi alimentari. Nell’abitazione sono stati rinvenuti anche personal computer, un telefono cellulare, documenti personali e carte di credito.

I militari ritengono che questa refurtiva sia il bottino di due furti portati a termine nelle ultime due settimane sulla spiaggia di Is Arutas.

-segue-

Lunedì, 20 settembre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.