“Il super green pass che nega ai non vaccinati l’accesso a bar e ristoranti? Sì, meglio delle chiusure”. Così Confesercenti della Sardegna meridionale commenta il varo imminente del super certificato verde che consentirà esclusivamente alle persone vaccinate la possibilità di frequentare le attività ricreative e l’accesso a luoghi pubblici come bar, ristoranti, cinema, teatri, piscine, palestre, ecc.“È una soluzione di mediana che possiamo accettare, rispetto a quelle più drastiche”, spiega Marco Medda, Confesercenti, “qualcuno deve riflettere sul fatto che bisogna bloccare questa situazione. Non si può intervenire sempre con chiusure con provvedimenti più severi, se c’è una misura da prendere preferiamo che questa è quella più tollerabile. Meglio il super green pass delle chiusure”.Qualcuno teme un calo degli incassi proprio sotto le feste.“Il calo è colpa dell’assoluta liberalizzazione del commercio su internet e con le promozioni fatte in questi periodi”, aggiunge Medda, “anche lì ci vorrebbe una regolamentazione. Non è possibile che le regole valgano solo per il commercio di vicinato mentre tutti gli altri fanno ciò che gli pare”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.