Cagliari

La proposta degli incentivi partita da Oristano vista la drammatica carenza di camici bianchi nei paesi

Il Consiglio Regionale ha dato oggi il via libera all’unanimità a un finanziamento di 2 milioni di euro per incentivare i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta a prestare assistenza in zone identificate come disagiatissime o disagiate a popolazione sparsa, comprese le piccole isole. 

La misura – spiega il primo firmatario, il capogruppo leghista Pierluigi Saiu – “ha lo scopo di uniformare il livello di assistenza sanitaria dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta nell’intero territorio regionale, andando a riequilibrare sedi in forte disagio dove la necessità di medici di base e pediatri è un problema sempre più sentito”.

“Si tratta di un incentivo economico che si aggiunge a quelli già deliberati dal Consiglio regionale con le risorse aggiuntive e quelli a favore degli specializzandi che si spostano da Cagliari e Sassari”, ricorda Saiu. “Una misura che, nel quadro generale di mancanza di medici, in particolare di medici di base e pediatri, su tutto il territorio nazionale, ha la funzione di riequilibrare la situazione delle sedi più svantaggiate andando incontro alle richieste dei sindaci e delle popolazioni”. 

Era stato il segretario provinciale della Fimmg di Oristano Alessandro Usai a  proporre per primo il ricorso a incentivi economici  (sotto forma di integrazione alla quota capitaria) da destinare ai medici di base e pediatri con ambulatori nei paesi con meno di 500 abitanti, da considerare appunto sedi disagiatissime.

Con un altro provvedimento,  aggiuntivo rispetto all’articolo 4 del ddl di stabilità 2022, il consiglio regionale ha destinato alle Asl della Sardegn 2 milioni di euro per il 2022 da destinare a incentivi anche ai lavoratori dei servizi sanitari ausiliari esternalizzati impiegati nell’emergenza Covid. I criteri per l’assegnazione dei bonus ai lavoratori di cooperative e imprese che prestano servizi esternalizzati saranno decisi dalla Giunta regionale, anche in base a quelli già definiti per il personale dipendente delle aziende e per gli enti del servizio sanitario.

Mercoledì, 16 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video,  puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.