La maggior parte sono donne e bambini

(ANSAmed) - BEIRUT, 12 OTT - Circa 300 civili siriani, in larga parte donne e bambini, sono stati rimessi in libertà nelle ultime ore dal famigerato campo profughi di al Hol, nella Siria nord-orientale e gestito dalle autorità curdo-siriane. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria.

Il campo, costruito nel 1991 per ospitare al massimo 10mila persone, è abitato dalla fine del 2018 da più di 60mila civili, in larga parte sfollati provenienti da regioni fino al marzo 2019 controllate dall'Isis.

Lo scorso 4 ottobre le autorità curdo-siriane avevano annunciato di esser pronte a liberare fino a 25mila civili siriani dal campo di al Hol, dove ci sono più di 30mila iracheni e circa 10mila di altre nazionalità.

Oggi le autorità curdo-siriane hanno annunciato una amnistia per migliaia di detenuti, membri di medio e basso rango dell'Isis, prigionieri nei penitenziari del nord e del nord-est della Siria. (ANSAmed).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion