Sirene accese sulle motovedette della Guardia costiera: tributo a quanti lavorano in mare
L’iniziativa domani anche a Oristano in occasione della festa del primo maggio

Le motovedette della Capitaneria di porto di Oristano domani a mezzogiorno faranno suonare le sirene di bordo, in occasione della Festa del lavoro e nell’ambito di un’iniziativa promossa dall’ICS – International Chamber of Shipping, organizzazione mondiale dello shipping, finalizzata a ricordare il contributo dato dai marittimi nella vita economica e sociale del pianeta.

Il Corpo delle Capitanerie di porto, quale segno di vicinanza al mondo dello shipping e a tutti i lavoratori del mare che svolgono un lavoro duro e impegnativo a sostegno del paese, ha deciso di aderire a tale iniziativa che vedrà protagoniste anche tutte le unità mercantili.

“A tutti loro che trascorrono la propria vita lontano dagli affetti, in questi giorni così difficili, va il nostro pensiero, la nostra vicinanza”, ha dichiarato il comandante generale del corpo delle Capitanerie di porto, ammiraglio ispettore capo Giovanni Pettorino, che ha voluto esprimere la solidarietà di tutti gli uomini e le donne della Guardia Costiera, agli equipaggi delle navi mercantili costretti a lunghe permanenze a bordo, soprattutto in questo difficile periodo.

Giovedì, 30 aprile 2020

L'articolo Sirene accese sulle motovedette della Guardia costiera: tributo a quanti lavorano in mare sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.