Manifestazione con striscioni davanti al Palazzo di Città

(ANSA) - FOGGIA, 27 AGO - "Foggia non si vende", "Foggia non si lega" e "PaDaunia, no grazie". Sono alcune scritte degli striscioni esposti davanti al Palazzo di Città a Foggia per protestare contro le dichiarazioni del sindaco Franco Landella che, domenica scorsa, ufficializzando il proprio passaggio da Forza Italia alla Lega, aveva dichiarato: "da oggi sul campanile del Comune sventolerà la bandiera della Lega".

Circa 400 foggiani hanno partecipato alla manifestazione, seguita alle critiche dei giorni scorsi in difesa del ruolo delle istituzioni e organizzata dalla minoranza comunale con partiti, associazioni, cittadini e studenti. I manifestanti hanno rispettato le misure anti-contagio applicando il distanziamento sociale e indossando le mascherine per tutta la durata dell'iniziativa. "Dimissioni, dimissioni", hanno gridato i manifestanti nei cori rivolti al primo cittadino.

Nel corso della protesta, che si è conclusa senza incidenti, il numero dei partecipanti è via via aumentato e la Polizia locale e gli agenti della Digos, per assicurare il regolare svolgimento della manifestazione, hannotemporaneamente chiuso la strada davanti al Palazzo di Città. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.