Simone Deidda, terza generazione di uno dei più famosi ristoranti di Cagliari, “Basilio”, ai microfoni di Radio Casteddu: “Da un giorno all’altro ci possono dire che apriamo e chiudiamo, ormai ci siamo abituati. Stessa cosa per i Ristori, arrivano e non arrivano. Siamo passati in zona gialla e questo è un progresso già per tutti quanti perché vuol dire che un po’ le restrizioni intraprese hanno fatto effetto. Forse siamo stati più bravi tutti quanti e anche quello è un progresso.Il comitato tecnico scientifico ha espresso parere negativo pe la riapertura a cena dei ristoranti anche se l’ultima parola spetterà al governo. Speriamo che si mettano tutti quanti una mano sulla coscienza.Ai colleghi che hanno deciso di chiudere dico: facciamoci forza, questo periodo passerà. Già passare in zona gialla è un primo passo per poi passare in zona bianca e vivere come abbiamo assaporato questa estate senza rifare gli errori che ci hanno fatto commettere”.Risentite qui l’intervista a Simone Deidda del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/429826745108131/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.