Si era lasciato ammaliare da una bellissima ragazza francese conosciuta lo scorso  5 febbraio su Instagram. La vittima è un 21enne di Monserrato. Lei si era addirittura dichiarata dicendo di essersi innamorata di lui, e con vari artifizi seduttivi indotto a spogliarsi.  Ma il vero obiettivo era quello di riprenderlo di nascosto per poi ricattarlo. Ne sono seguite minacce estorsive di diffondere il video se non avesse pagato 500 euro. Inizialmente, il ragazzo intimorito, aveva accettato la richiesta. Dopo aver inviato un bonifico col cellulare, aveva avuto un immediato ripensamento ed era riuscito a bloccarlo. Era corso quindi alla Stazione dei Carabinieri di Monserrato dove aveva presentato un’accurata denuncia di quanto gli era accaduto.

I carabinieri operando per mezzo di Europol e col concorso della banca che aveva impostato l’iniziale bonifico, sono riusciti ad identificare l’intestatario del conto di arrivo. Si tratta di un 19enne francese residente a San Quentin e, probabilmente, l’avvenente ragazza ha a che fare con lui.

Intanto è stato denunciato l’uomo e certamente, in collaborazione con la polizia francese, si riuscirà ad individuare anche la donna. 

L'articolo Si spoglia in rete, lei lo riprende e lo minaccia di pubblicare il video: la vittima è un 21enne di Monserrato proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.