Si rifà il tetto nella scuola primaria dopo i danni della pioggia a Bosa
Niente più infiltrazioni: intervento urgente da completare per settembre

Il caseggiato “Nurchi” della scuola primaria di Bosa avrà un tetto nuovo per settembre. Il Comune ha approvato un intervento urgente e spenderà poco meno di 294 mila euro per un progetto che prevede anche una completa impermeabilizzazione della copertura, dopo i danni causati dalla pioggia dello scorso autunno e lo spavento per la caduta di un pannello del controsoffitto.

“Naturalmente vorremmo vedere i lavori conclusi prima della riapertura della scuola”, dice l’assessore alla pubblica istruzione, Paola Pintus. “Sarà nostra cura monitorare costantemente la situazione affinché non si sforino i tempi, anche se l’imprevisto è sempre possibile”. L’intervento è stato finanziato in parte con i fondi Miur e fondi Ras, assieme a un cofinanziamento comunale.

In attesa dei protocolli nazionali di sicurezza per le scuole, l’amministrazione di Bosa sta lavorando in questi giorni per su simulazioni e possibili soluzioni, in base ai dati sulla situazione edilizia. E in nome della sicurezza, il Comune ha aumentato sia i fondi assegnati alle scuole per la piccola manutenzione sia gli stanziamenti per la manutenzione ordinaria, indispensabile per soddisfare le esigenze di riapertura a settembre.

“È fondamentale la sicurezza per gli alunni, i docenti e il personale”, aggiunge l’assessore Pintus. “Per me e per l’intera amministrazione è questo un obiettivo importantissimo, non a caso inserito tra le priorità sin dall’inizio e portato avanti con decisione e secondo precise linee strategiche, con la richiesta di finanziamenti che andranno nel più breve tempo possibile mettere in sicurezza tutti i nostri edifici scolastici secondo quanto previsto dal nostro programma”.

Venerdì, 3 luglio 2020

L'articolo Si rifà il tetto nella scuola primaria dopo i danni della pioggia a Bosa sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.