Un’eterea ballerina sulle punte in tutù sopra un pianoforte suonato da un settecentesco pianista, come un vero carillon d’altri tempi. Il Carillon Vivente partito alle 17 da piazza Garibaldi  e ha percorso e incantato le vie dello shopping del centro città.
L’ensamble di fiati “White Christmas” ha proposto brani a tema di vario genere, grazie ai suoni dei fiati e delle percussioni.

 

Babbo Natale alla Fiera. Ed ecco gli appuntamenti in programma sabato 18 e domenica 19 dicembre per piccoli e grandi. Babbo Natale ritorna alla Fiera di Cagliari con “Vivi il Natale”

Sarà un fine settimana ricco e quasi interamente dedicato ai più piccoli, quello che precede la settimana di Natale alla Fiera della Sardegna.

Sabato 18 e domenica 19 dicembre nei padiglioni di viale Diaz a Cagliari, i più piccoli potranno vivere ore all’insegna della magia natalizia, del gioco e della spensieratezza, con gli spettacoli gratuiti dei Superanimatori nell’ambito della manifestazione itinerante “Vivi il Natale”, che nei giorni scorsi ha registrato il tutto esaurito nelle piazze della città e alla Fiera.

Oltre agli eventi già in programma, è stato dunque inserito un appuntamento extra con Babbo Natale in carne e ossa. Insieme agli elfi, sarà nuovamente alla Fiera per ricevere le letterine dai bambini e fare le foto insieme a loro.

Un evento aggiunto al calendario a fronte delle numerose richieste e del forte apprezzamento del pubblico che sta riscuotendo la manifestazione Vivi Il Natale, voluta dal Comune di Cagliari – nelle figure del sindaco Paolo Truzzu e dell’assessore Alessandro Sorgia – dell’ente Fiera e della Camera di Commercio di Cagliari-Oristano. Una manifestazione che vede la direzione artistica dei Superanimatori di Gianluca Romano.

L’appuntamento è dalle 20,30 alle 22,30 alla Fiera di viale Diaz. Sarà allestito un villaggio natalizio in notturna ancora più suggestivo del normale per trasportare grandi e piccini nel pieno dell’atmosfera festiva. Degna conclusione di un lungo pomeriggio di gioco, divertimento e condivisione. Dalle 17 alle 19, infatti, le mascotte e gli spettacoli di magia dei Superanimatori intratterranno i bambini. Poi sarà possibile aspettare l’arrivo di Babbo Natale degustando le cozze nostrane preparate a bordo di un galeone dagli operatori cagliaritani vestiti da pirati, visitando gli stand degli artigiani e facendo un giro nelle giostre.

Sarà grande festa anche il giorno dopo, domenica 19 dicembre con un doppio appuntamento di animazione, il primo la mattina, dalle 10 alle 12, il secondo nel pomeriggio dalle 17 alle 19. Tanti spettacoli a sorpresa, con elfi, mascotte e performer nel villaggio natalizio. Anche domenica saranno presenti cozzari artigiani e giostre.

Gli appuntamenti di Vivi Il Natale proseguiranno poi nelle piazze. Si svolgeranno il 23 dicembre in piazza Italia a Pirri, il 26 dicembre in piazza Giovanni e il 28 dicembre, ultima data della manifestazione, nel piazzale del Lazzaretto di Sant’Elia.

“Abbiamo voluto aggiungere questa data per dare ancora più gioia ai bambini”, commenta l’assessore alle Attività Produttive e Turismo, Alessandro Sorgia. “In tanti ci avevano chiesto un secondo appuntamento con Babbo Natale e abbiamo deciso di accontentarli. Sarà un fine settimana di grande festa alla Fiera Natale, soprattutto per i più piccoli”.

“Siamo molto contenti di come sta andando la manifestazione”, sottolinea Gianluca Romano dei Superanimatori. “Stiamo lavorando in tutta la Sardegna per regalare un Natale bellissimo ai bambini con tanti spettacoli gratuiti realizzati in collaborazione con enti pubblici e privati. Sabato abbiamo deciso di invitare di nuovo il nostro amico fidato Babbo Natale alla Fiera per fare felici tanti altri bambini, come in occasione dell’8 dicembre, quando in centinaia gli hanno consegnato personalmente la loro letterina. Per noi la felicità e il sorriso di un bambino sono la recensione più bella che possiamo ricevere”.

Pirri. Sarà l’iniziativa “È arrivato il Natale a Pirri” ad animare la Municipalità

Nata da un’idea e finanziata dalla Municipalità, in collaborazione con il Cada Die Teatro e con la partecipazione dell’Istituto Comprensivo 1-2, la cooperativa Cemea Sardegna, il centro di quartiere di Pirri e altre associazioni del territorio, l’iniziativa “È arrivato il Natale a Pirri” che fino al 30 dicembre 2021 animerà le festività dei residenti.

Laboratori tematici con materiale da riciclo e creativi, stanno impegnando i bambini delle scuole, mentre nel resto della Municipalità si sono accese le luci natalizie. Un atelier dove costruire con le proprie mani, sperimentare a partire dalle capacità, tempi e ritmi di ognuno. Gli operatori porteranno i bambini alla scoperta di quante cose si possono fare con la carta, la stoffa, il legno, lʼargilla e tanti altri materiali comuni e di riciclo. Rivolti alle fasce infanzia, primaria, e secondaria di I grado, i laboratori saranno tenuti da esperti educatori con pluriennale esperienza. Sette gli appuntamenti, dalle 16 alle 18, i giorni 21/22/23 – 27/28/29/30 Dicembre. 
I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per partecipare a “Ti piace il Presepe?” basterà inviare con whatsapp una foto e un piccolo video (max 55 sec.) dove si racconta cosa ha significato fare il presepe. Una giuria di bambini sceglierà tre presepi tra i più significativi e originali. Dall’8 dicembre si potranno inviare i video e le foto al numero Whatsapp 3283135034.

Oltre al concorso per il Presepe più bello, gli altri appuntamenti saranno dedicati alla Festa degli Alberi (in programma il 20 dicembre), alla gara podistica “Curri a Pirri po Santu Stevini” (26 dicembre) per concludersi il 30 dicembre con il Presepe vivente.

In quella giornata, a partire dalle 18,30 presso l Corte della ex Vetreria, la Scuola d’Arti Sceniche della Vetreria, il gruppo Tanti po arriri di Pirri, Cuncordia a Launeddas, le bambine e i bambini del Centro di Quartiere e quanti vorranno dare il proprio contributo potranno partecipare al Presente vivente. L’ispirazione arriverà dalle storie che vedono San Francesco protagonista dell’invenzione del Presepe. La corte della Vetreria diventerà il paese di Francisca che riuscirà a convincere i suoi concittadini a indossare i panni di Giuseppe e Maria e di tutti i protagonisti del Presepe fino alla Nascita di Gesù nella grotta di Betlemme.

Dal 27 al 30 dicembre tornei sportivi di varie discipline coinvolgeranno il centro di Pirri per far vivere a tutti dei momenti di aggregazione che, pur con tutti gli accorgimenti relativi al contenimento del contagio del Covid-19, facciano riassaporare anche nella Municipalità l’aria di un Natale che vuole essere un nuovo segno di ripartenza.

“È un evento molto atteso e speriamo – il commento della Presidente della Municipalità di Pirri, Maria Laura Manca – si possa replicare nei prossimi anni”.

.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.