La giovane aveva chiesto soldi all'uomo per non diffondere un video che lo mostrava appartato con una ragazza

CAGLIARI. È stata condannata a due anni, due mesi e 20 giorni di reclusione, con pena sospesa, la giovane 24enne che a fine marzo 2021 aveva chiesto ad un imprenditore cagliaritano del denaro per non diffondere sul web o inviare ai familiari un video compromettente. Terminato il processo con rito abbreviato, l'imputata del sexy ricatto è stata riconosciuta colpevole del reato di estorsione. La giovane aveva chiesto dei soldi per non diffondere un video nel quale l'uomo, sposato, si era appartato con un'altra ragazza

. L'imprenditore aveva però avvisato i carabinieri di Quartu che avevano organizzato una consegna di soldi controllata: quando c'è stato il passaggio di mano del denaro, circa 1.500 euro, erano scattate le manette. L'arresto era stato convalidato e la ragazza, difesa dall'avvocata Teresa Camoglio, era stata rimessa in libertà. Oggi la condanna contro la quale la difesa ha annunciato che farà ricorso. (Ansa).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.