Ieri, i Falchi della Squadra Mobile hanno arrestato a Selargius un 42enne per detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Gli investigatori da qualche tempo avevano il sospetto che l’uomo fosse impegnato nell’attività illecita di produzione e spaccio di droga proprio presso la sua dimora. Dopo una breve ma meticolosa attività di indagine, hanno proceduto al controllo nella sua abitazione.

L’operazione di ieri ha confermato i sospetti dei poliziotti della Squadra Mobile, i quali, a seguito della perquisizione, hanno rinvenuto e sequestrato 6,5 chili di marijuana, contenuti in quaranta contenitori in vetro. Inoltre, nascosti all’interno di una borsa frigo, sono stati trovati circa 90 grammi di cocaina già suddivisa in dosi e circa 1 Kilo di hashish suddiviso in panetti. Ancora, in una cassetta degli attrezzi è stata rinvenuta e sequestrata la somma di 27800 euro in contanti, suddivisa in banconote di piccolo taglio.

Ma non solo: in una stanza dell’appartamento era stata allestita una vera e propria serra indoor, completa di attrezzatura per la coltivazione di 18 piante di marijuana, con un altezza dagli 80/120 centimetri di altezza , tutte in perfetto stato vegetativo.

L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio e accompagnato presso la Casa Circondariale di Uta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

https://static-www.castedduonline.it/wp-content/2021/03/0d2be962-8950-11eb-af7f-736d736f6674.mp4

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.