(ANSA) - OLBIA, 09 GIU - Una veranda e un pontile galleggiante installati abusivamente nella spiaggetta di Cala Finanza, sono stati messi sotto sequestro stamattina dai militari della Capitaneria di porto di Olbia e dagli agenti della Polizia locale, in esecuzione di un provvedimento della Procura di Tempio Pausania.
    Sotto sequestro anche un muretto in basolato, anche questo abusivo, che impedisce il libero acccesso alla spiaggia. Secondo le indagini svolte dai militari e dagli agenti, la caletta risulta di fatto a uso esclusivo dei proprietari di una villa realizzata a monte. I due Comandi coinvolti nell'operazione stanno cercando di risalire ai responsabili attraverso l'incrocio di dati demaniali e permessi a costruire, prima di restituire l'intera spiaggia alla libera fruizione dei cittadini.
    L'area costiera interessata è tutelata dalle leggi nazionali e regionali con vincolo paesaggistico, nonché con vincolo di conservazione integrale, come da classificazione nel Piano paesaggistico regionale. Gli accertamenti proseguiranno nei prossimi giorni per il riscontro di eventuali ipotesi di reato per illeciti di tipo ambientale, edilizio e paesaggistico.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.